Scoponescientifico.net: tutto sulla scopa e lo scopone scientifico online

Scopa e Scopone
anche in Giappone

Se intorno alla metà del XVIII secolo Chitarrella riportava nel suo testo che i giochi di carte della Scopa e dello Scopone erano diffusi anche "al di là del Po", ai giorni d'oggi tali giochi di carte conoscono certo una diffusione maggiore tanto da essere conosciuti anche in Giapone!
Non si sta parlando qui della diffusione dei giochi di carte sui siti di Scopone scientifico online, che possono essere così virtualmente giocati in tutto il mondo. Stiamo parlando del fatto che il gioco di carte della Scopa è effettivamente sbarcato in Giappone.!
Per chi conosce la lingua giapponese, rimandiamo a questo sito sul gioco di carte della Scopa in Giappone, limitandoci di seguito a illustrare le varianti al regolamento rispetto alla Scopa nostrana.

• Innanzitutto nel gioco della sukopa (questo l'adattamento del nome in lingua giapponese), si adoperano le carte francesi (le carte da gioco maggiormente diffuse in Giappone), omettendo dal mazzo standard i jolly, gli 8, i 9 e i 10, i cui valori sono ricoperti rispettivamente da J, Q e K.

• Si distribuiscono 4 carte per ciascuno dei due giocatori; altre 4 carte vengono poste scoperte sul tavolo, e le restanti a faccia in giù, al centro del tavolo.

• Se a terra c'è una carta il cui valore è il medesimo di una delle carte che abbiamo in mano, quella ha la precedenza, nel senso che va giocata prima di altre combinazioni; inoltre, se a terra ci sono più carte dello stesso valore, il giocatore può prenderle tutte con la medesima carta.
Es.: se a terra sono presenti il 3♦ e il 3♣, il giocatore può prenderli entrambi se ha in mano il 3♥ o il 3♠.

• Se nessuna carta a terra ha lo stesso valore di una delle carte possedute dal giocatore, allora questi è libero di controllare se la somma dei valori di due o più carte a terra corrisponde al valore di una delle carte che il giocatore di Scopa giapponese ha in mano: se esiste una combinazione, può fare una presa, altrimenti deve giocare una carta che rimarrà a terra insieme alle altre.

• Quando le 4 carte in mano sono esaurite, il giocatore ne pesca altre 4 dal mazzo centrale, e così via fino ad esaurimento carte. Il gioco prosegue finché tutte le carte sono state giocate (e non è più presente nessuna carta nel mazzo centrale). Se a quel punto sono rimaste ancora carte sul tavolo da gioco, queste vanno all'ultimo giocatore di Scopa che ha fatto una presa.

• Il calcolo dei punti è simile a quello del nostro gioco di carte di Scopa, fermo restando che i denari sono rappresentati dal seme ; il punto di primiera non viene assegnato, ma è sostituito da un altro punto, che viene dato al giocatore di sukopa (scopa giapponese) per ogni 4 carte dello stesso valore (una per seme) che ha preso.

Di seguito mostriamo uno screenshot preso dal sito sulla Scopa in Giappone presentato in apertura. Le 4 carte allineate in alto e in basso sono le carte dei due giocatori, mentre le 4 carte trasversali, poste 2 al lato sinistro e 2 al lato destro del mazzo di carte coperto al centro tavola, sono quelle presenti sul tavolo da gioco.

La Scopa giapponese

Il giocatore in alto non ha nessuna carta per prendere; il giocatore in basso potrebbe prendere il 6♣ e il 3♠ col Q♦ (=9), tuttavia, poiché ha in mano anche il 6♥, la presa del 6♣ con questa carta ha la precedenza sulle altre giocate, ed è tenuto ad eseguirla.